Economia

Atteso il decreto che obbliga la PA alla fatturazione elettronica

Che la PA davvero cominci ad utilizzare la fatturazione elettronica?

Riprendiamo un articolo da “il Sole 24 ore” che preannuncia l’arrivo di un decreto ministeriale attuativo del sistema di fatturazione elettronica verso le pubbliche amministrazioni: si attende, infatti, unicamente la sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dopo la firma a cura dei ministri competenti e la trasmissione alla Corte dei Conti per la registrazione.

Il decreto in questione fa riporre agli operatore del settore molte speranze. Per le amministrazioni destinatarie vige, infatti, il divieto di accettare le fatture emesse o trasmesse in forma cartacea e di procedere al pagamento, anche parziale, sino all’invio del documento elettronico. I fornitori delle amministrazioni pubbliche dovranno, invece, gestire il proprio ciclo di fatturazione esclusivamente in modalità elettronica, non solo nelle fasi di emissione e trasmissione ma anche in quella di conservazione.

La novità delle ultime ore sembra comunque la nascita di un portale elettronico, realizzato dal ministero dell’Economia, per utilizzare servizi e strumenti informatici ai fini della generazione di fatture nel formato richiesto dallo Sdi oltre che per la loro conservazione sostitutiva. Analogamente, l’agenzia per l’Italia Digitale, in collaborazione con Unioncamere, mette a disposizione il supporto per lo sviluppo di strumenti informatici open source.

Il perimetro soggettivo delle pubbliche amministrazioni destinatarie di fatture elettroniche ricomprende tutti i soggetti anche autonomi che rientrano nell’ambito della normativa di finanza pubblica quindi, ad esempio, tutti gli enti locali.

Leggi altri interessanti articoli sulla Fatturazione elettronica e Pubblica amministrazione

Articolo precedente

Ravvedere omessa opzione all'inizio di attività per regime dei minimi

Articolo successivo

Con la circ. 12/E/2013 l'Ade esamina la fattura elettronica

Nessun Commento

Lascia una risposta