Economia

Contribuente minimo e rimanenze merci

Un contribuente minimo ha acquistato, nel corso dell’anno 2013, un quantitativo di merci che non è riuscito, durante l’anno, a rivendere per l’intero valore.
Dato che le rimanenze sia iniziali che finali non si rilevano, nel regime dei minimi, il contribuente può alienare nell’anno successivo (2014) le merci che non ha venduto nel precedente esercizio in quanto non è previsto alcun impedimento per effettuare la cessione delle merci in giacenza al 31 dicembre 2013, anche se il contribuente, essendo soggetto al regime dei minimi, non ha dovuto rilevare contabilmente le merci invendute al termine dell’anno 2013.

Articolo precedente

Vendita di opere d’arte nel regime minimi

Articolo successivo

Vecchio regime dei minimi: come versare l'Iva?

Nessun Commento

Lascia una risposta