Tecnologia

I google glass rivoluzioneranno la nostra vita?

Google sembra non fermasi più: arrivano i Google Glass.

Con un video su YouTube (che trovate in fondo all’articolo), Google ci dà la possibilità di vedere il mondo attraverso le lenti di Google Glass, il visore che vorrebbe rivoluzionare il computing in mobilità. Il video mostra delle situazioni non esattamente all’ordine del giorno, ma offre un’anteprima più realistica di quello che potremo aspettarci dall’interfaccia.
Google Glass essenzialmente sovrappone un piccolo OSD al nostro campo visivo per permetterci di ricevere informazioni geolocalizzate e non, ed effettuare diverse operazioni utilizzando i controlli vocali. Quali attività possiamo svolgere? Scattare fotografie, riprendere filmati, inviare SMS, ricevere chiamate, effettuare ricerche sul web. Google Now avrà una parte importante con la sua capacità di fornirci informazioni rilevanti in modo automatico in base alla nostra posizione, i nostri appuntamenti e abitudini.

L’interfaccia, come emerge dal video, è minimale, pulita e semplice, caratterisitche indispensabili per non affaticare la vista e non rendere l’utilizzo di Glass pericoloso. La vera domanda però è se davvero vogliamo diventare una società di individui che camminano per la strada parlando ai propri occhiali. Di certo non mancano situazioni in cui un prodotto come Glass può essere d’aiuto, ma indossarlo costantemente per sostituirlo allo smartphone come Google suggerisce è un altro paio di maniche. In ogni caso Google vuole estendere la fase di test e ha lanciato anche una campagna su Twitter e Google+ per reclutare nuovi Glass Explorer negli Stati Uniti che potranno ricevere un kit di test per la modica cifra di 1500 dollari tasse escluse.

 Di seguito il video proposto da noi di Terzo Piano

[youtube D7TB8b2t3QE nolink]

 
Articolo precedente

L'Agenzia per l'Italia Digitale riforma circolari AIPA

Articolo successivo

Outlook alla guerra delle e-mail

1 Commento

  1. […] fermo sfregando un pezzo di vetro e mentre parlava, non ci crederete, indossava i suoi inseparabili Glass, gli occhiali in realtà aumentata compatibili sia con i device Android che iOS che hanno un […]

Lascia una risposta