Tecnologia

La fortuna di Windows 8 passa dai tablet?

Terzo Piano vi racconta l’ottimo risultato per le licenze di Windows 8


Tami Reller, Chief Financial e Chied Marketing Officer della divisione Windows ha comunicato che dal 26 ottobre a oggi le licenze di Windows 8 vendute da Microsoft, comprensive degli aggiornamenti scaricati dagli utenti direttamente online e le copie consegnate ai produttori di pc, hanno toccato quota 60 milioni. Le previsioni, forse un pò ottimistiche, si spingono ai 100 milioni nel trimestre. Il medesimo numero è stato comunque già raggiunto: 100 milioni sono le app scaricate ad oggi dal Windows Store.
In verità molti analisti hanno parlato di accoglienza fredda alle nuove licenze ed è per questo motivo che il successo dei tablet con a bordo il nuovo software risulta un passaggio chiave per il futuro prossimo della casa nordamericana.
In effetti la “guerra” sui tablet sembra che sarà decisiva. Le vendite di tablet potrebbero superare già nel 2013 quelle dei notebook, toccando quota 240 milioni (contro 207 milioni di tradizionali portatili). Il sorpasso sembra garantito con l’entrata in scena dei tablet a basso prezzo con schermo da 7 e 8 pollici, che secondo gli analisti cattureranno circa il 45% del venduto totale lasciando ai modelli da 9,7 pollici (l’iPad) una fetta del 17%.
Allo stato attuale la casa di Redmond ha certificato oltre 1.700 modelli di computer Windows 8 e Windows RT, 200 in più rispetto a fine novembre. Al CES di Las Vegas c’è stata la prevista nuova ondata di annunci di tavolette, ultrabook e ibridi ma molti dei prodotti in vetrina non arriveranno subito sul mercato. E per le fortune di Microsoft e dei suoi partner c’è il non trascurabile problema dei prezzi di listino, ancora elevati, dei pc e dei tablet basati su Otto.

Articolo precedente

Arriva il matrimonio TV e smartphone grazie al chip NFC

Articolo successivo

Completa parificazione tra fattura elettronica e analogica

Nessun Commento

Lascia una risposta