Economia

LIMITE SPESE DI RAPPRESENTANZA

Le spese di rappresentanza in linea generale dovrebbero essere deducibili al momento del pagamento rispettando il principio di cassa. Per la circolare 34/E/2009 (paragrafo 9) i contribuenti minimi applicano il limite del 1,3% sui ricavi o compensi.
Tale limite corrisponde ad € 30.000, quindi il massimo deducibile per le spese di rappresentanza, in ogni periodo di imposta, sarà di € 390,00.

Articolo precedente

Partono gli incubatori di startup innovative

Articolo successivo

LAVORATORE DIPENDENTE E APERTURA P.IVA DA CONTRIBUENTE MINIMO

Nessun Commento

Lascia una risposta