Economia

PayPal Blueprint: incentivi alle start up

Il mercato del web e del mobile è ormai affermato da anni, eppure la sua crescita è ancora molto frenetica. Nonostante le difficoltà economiche che varie nazioni europee stanno attraversando, nascono sempre più spesso nuove start up con nuove idee e tanta voglia di affermarsi. Anche per questo motivo il gruppo PayPal ha deciso di alimentare questo mercato, dando dei validissimi incentivi alle start up, cioè azzerando le proprie “tasse” che di norma vengo applicate a tutte le transazioni monetarie, per un volume totale massimo di 1,5 milioni di dollari (fino a 18 mesi). Questo è il progetto chiamato Startup Blueprint, ovviamente accessibile anche in Italia passando, però, per i vari acceleratori, incubatori o VC partner di PayPal. Quindi per poter usufruire di questa opportunità è necessario far parte di uno tra i partner di PayPal, compilare il form per la richiesta ed attendere di essere selezionati per il programma.

Ad oggi i partner per questo progetto sono:

1337 Accelerator, 500 Startups, Area31, Better Ventures, Blackbird Ventures, Boost VC, BootstrapLabs, Chicago Ventures, Dashfire, East Ventures, eBay Data Labs, Elevator, Entrepreneurs Roundtable Accelerator, Etohum, Fledge, Founder Institute, gener8tor, Golden Gate Ventures, HardGamma Ventures, Health Wildcatters, H-Farm Ventures, Highway 1, Impact Engine, JFDI, JOLT, Juice Tank, K-5 Venture Partners, Kickstart Ventures, Kima Ventures, Le Camping, Madrona Labs, MassChallange, Matter, Media Camp, Nanabianca, OMERS Ventures, Open Fund, Oxygen Ventures, QuestVC, RocketSpace, Ryerson Futures, Sand Hill Angels, Seedcamp, SkyDeck, SparkLabs Global Ventures, Stanford Venture Studio, StartCo, Startmate, Start Tank, Startupbootcamp, Startup Wise Guys, Straight Shot, Surf Incubator, Technoport, Techstars, The Family, Tumml, UpWest Labs, Venture Hive, Village Capital, Wayra.

Oltre agli incentivi alle start up, anche il supporto White Glove

Le start up che partecipano al programma Blueprint, oltre all’appoggio finanziario di PayPal, avranno anche la possibilità di avere il supporto di un team di consulenti professionisti e di poter partecipare a vari eventi organizzati per questo progetto. Un’occasione unica per chi cerca incentivi per la propria start up, che darà la possibilità a molte idee innovative di districarsi nel marasma della burocrazia e delle spese.

Articolo precedente

Be-Wizard: argomento centrale è H2h.

Articolo successivo

Social customer care: chi è il migliore?

Nessun Commento

Lascia una risposta