SocialWeb

WhatsApp Web per il customer care

A pochi giorni dal Mobile World Congress ed a quasi un anno di distanza dall’acquisto miliardario di WhatsApp (19 miliardi di dollari) da parte del fondatore di facebook, il nostro caro amico Mark Zuckerberg, ecco finalmente disponibile WhatsApp Web, l’applicazione accessibile da browser per utilizzare lo strumento di messaggistica online più in voga al momento.

browser-whatsapp-webDal momento dell’uscita sono già state fatte varie migliorie, come ad esempio la compatibilità con altri browser oltre a Google Chrome, infatti adesso l’applicazione può essere utilizzata anche su Mozilla Firefox e su Opera, ma non su Internet Explorer; la possibilità di inviare messaggi vocali registrati, come da smartphone, e tanti altri piccoli accorgimenti che magari non vediamo nemmeno.

Tutto questo facilita, e non di poco, l’utilizzo di WhatsApp. Infatti, ci sono diversi vantaggi nell’utilizzare il computer invece dell’inseparabile Smartphone, in questo modo possiamo scrivere messaggi con una tastiera ben più facile e rapida da utilizzare rispetto a quella virtuale in un piccolo schermo touch. Inoltre non dobbiamo più distrarci completamente da quello che stavamo facendo al computer, perché ci basterà cambiare scheda del nostro browser per tornare a fare quello che stavamo facendo un attimo prima.

Come utilizzare WhatsApp Web per il customer care

accesso-whatsapp-webQuesta nuova Web App per molti può sembrare poco utile o addirittura superflua, ma per i liberi professionisti, imprenditori o comunque per chi per lavoro deve gestire i clienti, che sia per un’assistenza o per delle comunicazioni, WhatsApp Web può tornare molto utile. Basta andare da browser all’indirizzo web.whatsapp.com e dal menu di WhatsApp sullo smartphone toccare WhatsApp Web, a questo punto dobbiamo solo scansionare il QR code che si presenta ed il gioco è fatto.

Ormai da qualche anno quasi tutti hanno uno smartphone sempre con sé, anche i nonni si stanno aggiornando, e sempre più persone acquistano WhatsApp per poter messaggiare senza costi aggiuntivi con amici e parenti. Allora perché non sfruttare tutto questo anche nell’ambito lavorativo? Noi di TerzoPiano abbiamo testato questo strumento come Customer Care, cioè Assistenza Clienti, perché nell’era della tecnologia dobbiamo stare attenti a non perdere il passo con l’innovazione. Quindi ci siamo messi all’opera, e non ci possiamo lamentare dei risultati.

Soprattutto per i clienti privati, che magari hanno un account di posta elettronica solo perché richiesta da Facebook o da Android, risultava difficile comunicare con loro per mail perché magari inondata di spam o di newsletter, per cui non veniva nemmeno più letta. Anche una normale telefonata ci pone sempre di fronte a qualche problema, vuoi che il cliente è lavoro e non può rispondere, vuoi che non c’è campo, vuoi che non lo senta, insomma c’è spesso qualcosa che impedisce di parlare col cliente. Con WhatsApp Web invece possiamo inviare le nostre comunicazioni in totale libertà, anche documenti tramite foto o scansione, sapendo anche quando il destinatario riceve e legge il nostro messaggio. Se abbiamo appurato precedentemente che il nostro cliente utilizza WhatsApp sul suo smartphone, abbiamo risolto tutti i molteplici problemi che avevamo per comunicare utilizzando solo il PC. Tutto questo ovviamente vale anche per clienti business, che hanno la necessità di ricevere assistenza e comunicazioni ovunque siano, e con questo strumento tutto risulta molto più immediato e facile.

Valutazione dell'Autore

9.0
In contemporanea con il Mobile World Congress che si sta tenendo a Barcellona, dove Zuckerberg sta portando avanti la sua filosofia di mercato, non possiamo che rimanere contenti di WhatsApp Web, che a nostro avviso deve ancora migliorarsi e sicuramente lo stanno già facendo, ma che comunque risulta già molto utile e facile da usare per tutti!
Accessibilità 10.0
Utilità 9.0
Funzionalità 8.0
Articolo precedente

Gestione del tempo: sai come ottimizzare il tuo lavoro?

Articolo successivo

Facebook: guerra ai fake account

Nessun Commento

Lascia una risposta